E-commerce in crescita. La multicanalità come valore aggiunto.

Date: 02.09.2013 | Elena Giannopolo | Marketing, Web

I risultati di uno studio eCommerce B2c dal nome “I consumi 2012 in Italia: -2% offline, +18% online… ma la partita è multicanale!” (Fonte: Osservatori.net, Politecnico di Milano e Netcomm) riportano dati positivi rispetto all’utilizzo di siti e-commerce con particolare attenzione alla multicanalità, intesa come congiunzione di canale fisico e online (per esempio la pratica di prenotare online e ritirare in negozio).

Sono tre i fattori principali che avrebbero favorito il settore:
la crisi. Molti utenti sono stati spinti a ricercare, con più attenzione, le offerte online;
i numerosi smartphone users (30 milioni). L’accesso ad internet è facilitato e possibile in ogni momento della giornata;
le offerte applicate agli oggetti online, con sconti e coupon.

Le file di web shopper si rinfoltiscono (33%, 12 milioni) grazie ad una sempre maggiore offerta online, in termini qualitativi e quantitativi, da parte di rivenditori di abbigliamento (12 imprese hanno attivato un negozio online nel 2012: Benetton, Diadora, Intimissimi ed altri come Bata, Decathlon, Zara ecc…) e altri di informatica ed elettronica. Un altro dato preso in esame riguarda il mobile commerce e social commerce. Il primo ha registrato nel 2012 una crescita tripla (180 milioni di euro), il secondo non ha ancora raggiunto volumi di vendita considerevoli. Solo il 3% degli shop online permette l’acquisto su social network (Facebook è il più usato, seguito da Twitter, Youtube, Google+, Pinterest).
Il mobile commerce, nonostante la diffusione di Android, è un business supportato, per oltre i tre quarti del valore totale delle vendite, da IOS di Apple.
Punto focale spetta, come detto precedentemente, alla multicanalità: molti merchant interpretano l’eCommerce come supporto multicanale, dall’InfoCommerce (in cui sono erogate online informazioni utili per l’acquisto offline) all’infostore (erogazione informazione presso il negozio a supporto dell’acquisto online), dall’Instore support (acquisto online con assistenza o consegna del reso sul punto vendita) al Prenota/scegli e ritira (prenotazione online con ritiro e pagamento sul punto vendita).

Yeppon, un esempio di e-commerce multicanale.

E proprio sul fronte della multicanalità si colloca Yeppon, un hi-tech commerce. L’idea è, appunto, quella di creare diversi punti di ritiro (nelle aree più sensibili del territorio), Yeppoint, che garantiscano una copertura capillare ed un sistema di consegna “ibrido”. Allo stato attuale esiste un unico Yeppoint, presso la sede Yeppon a Nova Milanese (Via Saragat, 4), qui è possibile pagare al momento del ritiro. Ben presto ci saranno altri Yeppon Point sparsi per l’Italia. Il ritiro, oltre che in sede, può avvenire presso uno dei 1200 Tnt Point (TNT è il corriere di fiducia),  tramite il sito, puoi vedere qual è più vicino a te.
Nato dall’unione di “Yepp”, slang di Yes, e “On”, Online, le premesse per Yeppon appaiono piuttosto rosee dato che, in pochi mesi, il sito ha guadagnato un grande successo.

I plus di Yeppon rispetto ad altri e-commerce.
Una breve analisi del plus di questo nuovo competitor dell’e-commerce:
– il sito Yeppon ha un alto livello di usability (in soli 3 step si passa da home page a checkout);
– l’utente registrato può consultare lo storico ordini, seguire direttamente il tracking della spedizione, gestire i propri indirizzi di consegna velocizzando l’inserimento di nuovi ordini, accedere rapidamente al servizio post-vendita, ricevere offerte di prodotti;
– gli iscritti al sito possono recensire e commentare i prodotti in catalogo;
– il pricing è determinato in automatico con algoritmo proprietario dato da alcune variabile, costo e disponibilità in primis;
-la merce destinata al cliente transita presso i magazzini Yeppon solo per poche ore, la spedizione può avvenire in drop shipment;
-il catalogo è ben organizzato (categoria, sottocategoria e brand); le immagini sono ad alta definizione e zoomabili, per una visualizzazione più dettagliata; alcuni prodotti, specie quelli tecnologici, sono accompagnati da videopresenter;
-altro punto di forza è il CRM. Oltre ad e-mail e telefono, esiste un servizio di Live-Chat grazie al quale Yeppon gestisce tutte le richieste di assistenza anche durante gli orari serali, week-end e giorni festivi. Una rapida ed efficace gestione ha per risultato un’alta customer satisfaction e la fidelizzazione  dei clienti.
Insomma un sito di e-commerce da tenere monitorato non solo per le interessanti offerte, ma anche per l’innovativo modello di business.
e-commerce

Be Sociable, Share!

About Elena Giannopolo

E’ Consulente strategico di Consilio Network, accreditata come Consulente di direzione certificato (Certified Management Consultant). Ha ricoperto incarichi di Marketing Manager e di Brand Manager in aziende multinazionali. Amante delle nuove tecnologie, negli ultimi anni ha approfondito le tematiche di marketing legate al mondo dei nuovi media: web marketing, social media marketing e inbound marketing. È docente in corsi aziendali e in master universitari.

Leave a Comment