Il futuro è artigiano

Quali saranno secondo voi le professioni del futuro?

Chiunque sarebbe portato a pensare a lavori legati alla tecnologia. Secondo una recente ricerca della Georgetown University, invece, nel futuro, ad avere fortuna saranno gli artigiani: sarti, tessitori, falegnami, ma anche informatici, operatori del verde e più in generale tutti coloro che svolgono un lavoro artigianale, per lo più manuale.

Confartigianato dice che nel 2010 in Italia sono rimasti vacanti ben 150.000 posti di lavoro, chi li riempirà? L’artigiano di oggi non è più il lavoratore della bottega, per avere successo deve unire grandi capacità manuali a grande innovazione.

Dall’abbigliamento, ai mobili, ai gioielli, la ricetta del successo è sempre la stessa: ritagliarsi una nicchia di mercato con prodotti innovativi e di qualità e riuscire a farsi conoscere, anche oltre confine, utilizzando bene gli strumenti di marketing.

Be Sociable, Share!

About Elena Giannopolo

E’ Consulente strategico di Consilio Network, accreditata come Consulente di direzione certificato (Certified Management Consultant). Ha ricoperto incarichi di Marketing Manager e di Brand Manager in aziende multinazionali. Amante delle nuove tecnologie, negli ultimi anni ha approfondito le tematiche di marketing legate al mondo dei nuovi media: web marketing, social media marketing e inbound marketing. È docente in corsi aziendali e in master universitari.

Comments

m.

Date: 29 June 2011 |

c’è un libro sull’argomento
http://www.marsilioeditori.it/catalogo/libro/3170960-futuro-artigiano
m.

Leave a Comment