Meritocrazia: in Italia ne abbiamo un grande bisogno

Questo mercoledì Roger Abravanel ha parlato di meritocrazia, presentando il suo libro, all’associazione delle donne professioniste PWA a Milano.

Roger Abravanel definisce la meritocrazia, riprendendo la definizione originaria di merito di Michael Young (1958). La formula: I+E=M, in cui la I rappresenta l’intelligenza, ovvero le capacità personali e la E è l’effort, cioè l’impegno della persona; il risultato totale è M, il merito. Secondo Abravanel, l’unica soluzione per evitare che il declino italiano prosegua è far ottenere il potere a chi ha merito.
 
Da un’attenta analisi di Abravenel su indici economici, sociali, sul sistema di istruzione, confrontando Paesi europei e non, l’Italia ne esce fanalino di coda per meritocrazia.
Un paese deficitario di mobilità sociale e di pari opportunità. 
 
Meritocrazia di Abravanel invita l’Italia al cambiamento culturale necessario per rispondere alle sfide del nuovo millennio.
 
Be Sociable, Share!

About Elena Giannopolo

E’ Consulente strategico di Consilio Network, accreditata come Consulente di direzione certificato (Certified Management Consultant). Ha ricoperto incarichi di Marketing Manager e di Brand Manager in aziende multinazionali. Amante delle nuove tecnologie, negli ultimi anni ha approfondito le tematiche di marketing legate al mondo dei nuovi media: web marketing, social media marketing e inbound marketing. È docente in corsi aziendali e in master universitari.

Leave a Comment