Segnali di ottimismo: 2 imprese lombarde su 3 non fanno tagli

Date: 22.01.2014 | Elena Giannopolo | Lavoro, PMI

Nonostante l’anno appena concluso si sia chiuso con una riduzione media dell’8% del giro d’affari, 2 imprese lombarde su 3 manterranno stabile il numero dei lavoratori nel 2014.

A riferire questi dati è l’indagine “Le imprese lombarde e le aspettative per il 2014” realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza.palazzo regione lombardia

La ricerca ha coinvolto circa 700 imprese lombarde, la metà delle quali pensa di resistere seppur consapevole di dover far fronte a diverse difficoltà (50,2%).

1 imprenditore su 6 punta ad essere ottimista sul futuro, prevedendo un miglioramento per l’andamento delle attività nel 2014.

La maggioranza (65,5%) delle imprese lombarde manterrà dunque stabile il numero dei lavoratori nel nuovo anno, solo il 18% dei datori di lavoro pensa che sarà costretto a ridurre il personale.

Nella provincia di Monza e Brianza molte sono le imprese che si aspettano addirittura miglioramenti ( il 17,9% contro il 16,7% dato lombardo).  

«Occorre sostenere i segnali di fiducia che provengono dalle imprese, la volontà di mantenere l’occupazione con misure finalizzate al sostegno dei posti di lavoro e del reddito delle famiglie – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza. L’impegno di tutti è quello di mettere le imprese nelle condizioni di sostenere la ripresa perché le aziende devono fare i conti con i “costi” del sistema Paese»

I risultati della ricerca sono scaricabili qui

Be Sociable, Share!

About Elena Giannopolo

E’ Consulente strategico di Consilio Network, accreditata come Consulente di direzione certificato (Certified Management Consultant). Ha ricoperto incarichi di Marketing Manager e di Brand Manager in aziende multinazionali. Amante delle nuove tecnologie, negli ultimi anni ha approfondito le tematiche di marketing legate al mondo dei nuovi media: web marketing, social media marketing e inbound marketing. È docente in corsi aziendali e in master universitari.

Leave a Comment